Controlli interni ed esterni

Il sistema dei controlli interni, che riveste un ruolo essenziale nel contesto della riforma delle Autonomie locali, è stato oggetto, negli ultimi anni, di profonde modificazioni. In ultimo, il D.L. 10 ottobre 2012, n. 174, così come convertito nella Legge 7 dicembre 2012, n. 213, ha imposto agli Enti locali di organizzare un sistema di controlli rafforzato rispetto al passato e strutturato su nuovi criteri e modalità, in cui risultano ridefiniti gli organi esercenti attività di controllo. La giornata di studio si propone di fornire un quadro sistematico del nuovo scenario, illustrando, in particolare, il rapporto tra organi di indirizzo politico e di controllo e apparato gestionale, le nuove competenze del responsabile del servizio finanziario e del Segretario Generale, ciascun tipo di controllo, le novità normative in materia di rendiconto di gestione e di revisori contabili e le nuove forme di responsabilità sanzionatoria.



Decreto legge 10 ottobre 2012, n.174, convertito in legge 213/2012: riforma delle autonomie, sistema di controlli, competenze della Corte dei conti e nuove forme di responsabilità amministrativa degli amministratori e dipendenti degli enti locali

  • Il rafforzamento dei controlli in materia di enti locali. Il nuovo ruolo della magistratura contabile.

  • L’espressione del parere di regolarità tecnica e/o contabile quale atto endoprocedimentale e la sua incidenza ai fini del giudizio di responsabilità contabile a seguito della riformulazione dell’art. 49 del Dlgs 267/2000.

  • Il rapporto tra organi di indirizzo politico e di controllo e apparato gestionale: l’esimente politica e la funzione del parere dirigenziale nell’atto deliberativo ai fini dell’individuazione del responsabile per danno erariale.

  • La conformazione dell’organo di indirizzo politico e di controllo al parere espresso dal responsabile del servizio e l’obbligo di motivazione “adeguata” nell’ipotesi di volontà di non conformarsi allo stesso.

  • Il responsabile del servizio finanziario: nuove competenze e responsabilità.

  • L’art. 147 del TUEL e i controlli interni di regolarità amministrativa contabile, di legittimità, di regolarità e di correttezza amministrativa.

  • Il controllo di regolarità amministrativa contabile preventivo e successivo: modalità organizzative e ambito oggettivo.

  • Il controllo strategico e i controlli sulle società partecipate.

  • Il controllo sugli equilibri finanziari. Il coinvolgimento della struttura dell’ente.

  • Il controllo della Corte dei conti. Il referto sulla regolarità della gestione e la nuova responsabilità sanzionatoria per assenza o inadeguatezza delle misure adottate dall’ente. Verso una nuova sinergia tra sezioni di controllo e sezioni giurisdizionali della Corte dei conti.

  • Le nuove forme di responsabilità sanzionatoria.

Fie srl - Roma - 00149 - Via Giuseppe Belluzzo n. 27; P. IVA/C.F. 12269371006 N. REA RM-1361721